Mia Moglie

La prima volta è successo in un club privè, mia moglie era piuttosto eccitata era seduta su un divanetto, vestita con i tacchi alti, una gonna nera corta, calze e mutandine di pizzo nero. Tre ragazzi le stavano facendo i complimenti, e lei stava al gioco. Chiesi ai ragazzi se volessero vedere un po’ di più; la risposta fu ovviamente si, lei si alzò la canotta per rivelare le sue tette vivaci e i suoi capezzoli rigidi.
Uno sedette accanto a lei, prendendole le tette e succhiandole a turno, gli altri due si misero presto in posizione, uno succhiava l’altra tetta e l’altro si inginocchiò di fronte a lei nella speranza di abbassarle le mutandine, non ebbe problemi quando lei sollevò il culo dal divano e gli permise di rimuovere le mutandine.
Decidemmo di spostarci tutti in una stanza del privè, appena arrivati lei si sedette sul grande letto, i tre ragazzi si erano abbassati i pantaloni, avendo a disposizione il loro cazzi incomiciò a succhiarli.
La fecero stendere sul grande letto e subito uno dei tre presentò il suo cazzo all’ingresso della sua figa, strillò di gioia mentre il primo cazzo scivolava nella sua figa bagnatissima, la scopò per una decina di minuti dandole diversi orgasmi, gli altri due erano entrambi in ginocchio accanto alla sua testa ​e lei si stava alternando a succhiare i loro cazzi rigidi mentre veniva scopata. Si spogliarono e la spogliarono completamente, mi piaceva vedere il suo corpo esile e nudo in mezzo a que tre ragazzi muscolosi.
Il ragazzo che la stava scopando venne scaricando il suo carico di sborra nella sulla figa, poco dopo uscì lentamente, con il profilattico pieno di sborra,  non vedeva l’ora di avere il suo prossimo cazzo, il secondo era di notevoli dimensioni, entrò prima poco a poco, poi lo spinse tutto dentro, e iniziò a scoparla aumentando il suo ritmo, per fotterla sempre più forte. Lei aveva un orgasmo dopo l’altro, il ragazzo finì con un’ultima spinta, fermandosi dentro di lei per scaricare anche suo il piacere. Usci lentamente anche lui con il profilattico pieno di sborra, Lei  era li con le gambe spalancate, un invito per il terzo ragazzo che si infilò subito nella sua figa oscenamente aperta e iniziò a scoparla con una gran foga mentre lei ansimava di piacere, non avevo mai visto mia moglie così tremendamente troia aveva orgasmi in continuazione, qualche minuto e anche lui venne rumorosamente sborrandole in figa. Quando si sfilò mi avvicinai al lei, era stata davvero scopata per bene, La figa era ancora spalancata e bagnatissima. Mi inginocchiai tra le sue gambe, allungai la lingua e leccai l’intera lunghezza della sua fessura, dal culo al clitoride, leccando tutto quel che trasudava, mi piace l’idea che tre cazzi l’avevano appena scopata e avevano goduto dentro di lei, mi sarebbe piaciuto vedere la loro sborra colare dalla sua fica.

Luca